Archive from ottobre, 2008
Ott 24, 2008 - Politica    No Comments

Lezioni di EDUCAZIONE dagli USA

Obama Toy
 
Campagna Elettorale USA 2008.
 
Confessiamocelo, oramai non facciamo neppure più caso alle offese ed agli insulti che da sinistra vengono diretti a destra e da destra a sinistra dell’arco parlamentare. Pare di vederle come frecce su un campo di battaglia medievale.
Beh, certo che alcuni pirlamentari ci hanno dato lezioni di “educazione” mostrando il meglio delle loro armi nel proporre interessanti soluzioni ai problemi del Paese (sic). Non ci facciamo mancare nulla davvero!
Il ricordo della Pornostar parlamentare fà quasi tenerezza in confronto alla cafonaggine, inettitudine ed GINORANZA diffusa tra i pirlamentari. QUESTA SI’ CHE E’ DAVVERO BIPARTISAN!!
 
 

 


 
Tanti non sono neppure in grado (ricordate il politico intervistato dalle Iene sul Darfur che diceva ritenere essere un modo frettoloso di fare le cose??), bene ho trovato qualcosa che fà diventare bimbi dell’asilo i nostri politicanti:…. un sito DEDICATO alla vendita di un aggeggino prodotto apposta per la campagna elettorale per la presidenza della MIGLIOR repubblica del Pianeta!Sarei curioso di sapere se oltre ad esportare la democrazia, esportano anche il manuale per una Campagna Elettorale propositiva, pacata ma sopratutto EDUCATA.

Complimenti!
Voi, come la vedete?

Ott 21, 2008 - Eccitante    No Comments

Finezza e sobrietà dei Mafio-Miliardari

Sposina_Russa.jpgCuriosando in Rete.

Beh, certo che se Boris Nikolaevič El’cin (Eltsin per gli occidentali) quando ha avviato la grande stagione delle privatizzazioni in Unione Sovietica, avesse immaginato che i privati che hanno acquistato i gioielli di stato per pane e mortadella e diventati poi gli Abramovic che sappiamo avessero poi tenuto uno stile così SOBRIO….
…. che finezza!

Scommetterei che il deficente con le guanciotte ed il doppio mento (ingrassato a caviale del volga) non abbia ancora 35 anni e che la necessità di sposare la sosia di Serena Grandi ne facciano un personaggino tristissimo (anche se stragonfio di quattrini).

Voi, come la vedete?

Ott 20, 2008 - Curiosando in Rete    1 Comment

Bomba Atomica a Nagasaki

NagasakiInauguro oggi una nuova categoria di POST: il Curiosando.
Effettuando ricerche in rete, spesso ci si imbatte in articoli seri e meno seri, curiosi e non.
Veri e falsi….
…. Mi piacerebbe condividerli con Voi e sapere cosa ne pensate.

Lo spunto mi viene da questa fotografia.
Si asserisce sia stata scattata nell’istante esatto dell’esplosione a Nagasaki.
Mette in evidenza il fatto che le tre persone, visibili sulla destra dell’inquadratura, siano ignare di quanto stia accadendo in quanto il boato arriverà solo dopo alcuni istanti.
Personalmente lo ritengo un fotomontaggio, in quanto le radiazioni che avrebbero raggiunto fotografo e fotocamera mi viene da supporre che non avrebbero risparmiato la pellicola.
Però, la fonte citata: “Photo: Nagasaki Atomic Bomb Museum/Corbis” sembrerebbe autorevole.

Ott 15, 2008 - Economia    No Comments

BCE e Bankitalia

BCEPotevo NON parlare della Crisi Economica?
E della previsione di RIDUZIONE DEL PIL con un’inflazione prevista 
al 3,1 %??
Quando smetteranno di dire coglionate?
Chi di voi crede ancora ad un’inflazione al 3%? Avete notato il calo del Petrolio da quasi 120 dollari agli attuali 78? Un ribasso del 35%. Bene! E la benzina? Un ribasso del: …
.. un bel cazzo nel culo% da 1,5187 a 1,3732  BEN lo 0,09% !
QUASI LA STESSA RAPIDITA’ CHE ABBIAMO VISTO QUANDO IL TREND PETROLIFERO ANDAVA AL CONTRARIO! (aumenti a vista d’occhio giorno per giorno).

Così è la Storia. Ciò che si è verificato 80 anni fà, si ripete oggi con un’aumento NON PRECISATO!
Tutti i politici ed i giornalisti ciucciacalze si affrettano, ovviamente, a “tranquillizzare” la popolazione. Senza che ci dicano l’ammontare dell’impegno; Tremonti infatti non ha avuto il coraggio di menzionare cifre perchè le persone “tranquillizzate” smetterebbero di esserlo. E già, perchè hanno PROCLAMATO: “i Nessuna Banca fallirà, lo Stato si farà carico delle perdite” e, alla domanda “a quanto ammonta l’impegno economico?” la risposta non c’è stata, o meglio, hanno risposto, lui ed il Drago, “quello che sarà necessario”!
Si sono BEN guardati dal dirci che questi soldi, verranno a mancare per la realizzazione delle infrastrutture, delle scuole, della sanità (quella per NOI, perchè quella per lorsignori NON nancherà certo, visto gli auguroni di cuore di tanti).
E già!
Perchè per le pensioni, Giuliano Amato e seguenti ci hanno SPIEGATO che NON può continuare così, i soldi NON ci sono e bisogna fare i sacrifici.
Per adesso mi fermo quà perchè devo acquistarmi un estintore su eBay perchè ho i coglioni che mi fumano!

Elio aveva già fatto una canzone adatta al momento:

Meditate, ed immaginatevi fino a che punto possono arrivare le STRONZATE CHE CI RACCONTANO GIORNALI E TV!
E… si salvi chi può!!

Ott 15, 2008 - Internet    1 Comment

AVG Free finalmente in Italiano!

AVG Free Italiano!
L’antivirus che mi pare abbia riscosso maggior successo negli ultimi anni è AVG. Giunto alla sua versione 8, risulta utilizzato da oltre 80 MILIONI di utenti. Caratteristica che lo rende preferibile a molti altri, è che viene distribuito AGGRATIS. Purtroppo, per gli utenti non troppo pratici di Inglese veniva un pò poco digeribile il fatto che la versione FREE fosse disponibile solo in Inglese. Chi mi conosce sà quanto mi piace il Software Libero.
 Ed ora, una splendida novità:

Avevo menzionato AVG Free 8 in un mio precedente post, ed avevo anche inserito la versione 7.5 (regolarmente aggiornabile), ma adesso, per quanti ancora non ne fossero al corrente, Grisoft ha reso disponibile la versione Free 8 in ITALIANO!!
Scaricabile liberamente da quì: Downloadmi raccomando, sostituire l’estensione .geo con .exe
Ma anche dal sito ufficiale .
Riporto anche la porzione del vecchio post:

avgAVG Anti Virus    La versione free 7.5 pareva non sarebbe stata più aggiornata a partire dal 20 Giugno, ma fino ad ora pare invece completamente funzionale ed aggiornabile. Il mio parere è che per macchine poco performanti è preferibile utilizzare ancora questa versione. Purtroppo NON è più facilmente reperibile anche perchè in molti blog si sono limitati ad inserire il link ufficiale per scaricarlo da quì. Io però ho provveduto a renderlo disponibile quì (dovrete solo modificare l’estensione .geo in .exe).Ad ogni modo, è disponibile la versione 8 sempre del tutto gratuita che, a differenza delle versioni precedenti, integra finalmente un anti spyware ed un nuovo link scanner che protegge da virus che si propagano tramite le pagine web visitate. Anche AVG protegge il computer in tempo reale.

———————————————————————————————-
NOTA: Prego segnalare eventuali aggiornamenti.

OGNI COMMENTO E’ DECISAMENTE GRADITO e concorrà all’affinamento dell’How To.

Fonte: Grisoft
Ott 6, 2008 - Politica    6 Comments

Quorum Referendario, PERCHE’?

Repubblica ItalianaColgo spunto dall’ultimo REFERENDUM svoltosi in Sardegna inerente 3 quesiti per i quali NON INTENDO ENTRARE NEL MERITO in quanto questo post intende esaprimere un’opinione che prescinda dall’utilità dello strumento (previsto dalla Costituzione ed esso stesso utilizzato per la nasciata della Repubblica). Ed intendo altresì prescindere da CHI e/o PERCHE’ promuova un referendum in quanto già ben delineato, anche se ad onor del vero sarebbe da chiedersi: “Perchè a volte vengono proposti dai politici”? Che dovrebbero eseercitare nelle sedi opportune ciò che ci hanno sempre spiegato chiamersi Democrazia. Ma ammettiamo che vada tutto bene così com’è.

Quello che intendo mettere in risalto è che (a parte i 3 famosi quesiti sulla Caccia, osteggiati fortemente dalle lobby delle ARMI nel 1990), fino all’11 Giugno 1995 gli elettori ANDAVANO A VOTARE per i referendum.
Perchè da quella data in poi spendiamo i soldi inutilmente?
Perchè gli oppositori dei quesiti invece di opporsi democraticamente “suggeriscono” agli elettori di “andarsene al mare” e non esercitare il diritto/DOVERE sancito Costituzionalmente?
Mi sento di proporre una modifica e mi piacerebbe avere qualche parere in merito:
1° – Abolizione del Quorum per i referendum. Lo ritengo offensivo per quanti invece vanno regolarmente e si rompono i coglioni a vedere che hanno solo speso tempo e denaro inutilmente;
2° – In alternativa, quando il quorum non viene raggiunto, ADDEBITARE A CHI NON SI E’ RECATO A VOTARE I COSTI PER SOSTENERE UN REFERENDUM RISULTATO INUTILE.

Riporto appresso l’elenco dei referendum tratto da: Wikipedia.

Anno Referendum Affluenza Quorum? NO Risultato Descrizione
12 maggio 1974 Divorzio 87,7% raggiunto 40,7% 59,3% NO Abrogazione della legge Fortuna-Baslini, del 1970, con la quale era stato introdotto in Italia il divorzio.
11 giugno 1978 Ordine Pubblico 81,2% raggiunto 23,5% 76,5% NO Abrogazione della legge Reale: norme restrittive in tema di ordine pubblico.
11 giugno 1978 Finanziamento Partiti 81,2% raggiunto 43,6% 56,4% NO Eliminazione del finanziamento dei partiti da parte dello Stato (primo tentativo).
17 maggio 1981 Ordine Pubblico 79,4% raggiunto 14,9% 85,1% NO Abrogazione della legge Cossiga, che era stata concepita per affrontare l’emergenza terrorismo in Italia negli anni settanta.
17 maggio 1981 Ergastolo 79,4% raggiunto 22,6% 77,4% NO Abolizione della pena dell’ergastolo.
17 maggio 1981 Porto d’Armi 79,4% raggiunto 14,1% 85,9% NO Abolizione delle norme sulla concessione di porto d’arma da fuoco
17 maggio 1981 Interruzione gravidanza 1 79,4% raggiunto 11,6% 88,4% NO Abrogazione di alcune norme della legge 194 sull’aborto per rendere più libero il ricorso all’interruzione di gravidanza. Promosso dai Radicali.
17 maggio 1981 Interruzione gravidanza 2 79,4% raggiunto 32,0% 68,0% NO Abrogazione di alcune norme della legge 194 sull’aborto per restringere i casi di liceità dell’aborto. Di segno opposto al primo quesito. Promosso dal Movimento per la vita.
9 e 10 giugno 1985 Scala Mobile 77,9% raggiunto 45,7% 54,3% NO Abolizione della norma che comporta un taglio dei punti della scala mobile. Promosso dal PCI.
8 novembre 1987 Responsabilità Giudici 65,1% raggiunto 80,2% 19,8% SI Abrogazione delle norme limitative della responsabilità civile per i giudici.
8 novembre 1987 Commissione Inquirente 65,1% raggiunto 85,0% 15,0% SI Abolizione della commissione inquirente e del trattamento dei reati dei ministri.
8 novembre 1987 Nucleare 1 65,1% raggiunto 80,6% 19,4% SI Abrogazione dell’intervento statale se il Comune non concede un sito per la costruzione di una centrale nucleare.
8 novembre 1987 Nucleare 2 65,1% raggiunto 79,7% 20,3% SI Abrogazione dei contributi di compensazione agli enti locali per la presenza sul proprio territorio di centrali nucleari.
8 novembre 1987 Nucleare 3 65,1% raggiunto 71,9% 28,1% SI Esclusione della possibilità per l’Enel di partecipare alla costruzione di centrali nucleari all’estero.
3 giugno 1990 Caccia 1 43,4% non raggiunto 92,2% 7,8% non valido Disciplina della caccia
3 giugno 1990 Caccia 2 42,9% non raggiunto 92,3% 7,7% non valido Accesso dei cacciatori a fondi privati
3 giugno 1990 Uso Pesticidi 43,1% non raggiunto 93,5 6,5% non valido Abrogazione dell’uso dei pesticidi nell’agricoltura. Promosso dai Verdi.
9 e 10 giugno 1991 Preferenza Unica 62,5% raggiunto 95,6% 4,4% SI Riduzione del sistema delle preferenze nelle liste per la Camera dei deputati, portandole da tre a una.
18 e 19 aprile 1993 Controlli Ambientali 76,8% raggiunto 82,6% 17,4% SI Abrogazione delle norme sui controlli ambientali effettuati per legge dalle USL.
18 e 19 aprile 1993 Stupefacenti 77,0% raggiunto 55,4% 44,6% SI Abrogazione delle pene per la detenzione ad uso personale di droghe leggere. Promosso dai Radicali.
18 e 19 aprile 1993 Finanziamento Partiti 77,0% raggiunto 90,3% 9,7% SI Abolizione del finanziamento pubblico ai partiti (secondo tentativo).
18 e 19 aprile 1993 Casse di Risparmio 76,9% raggiunto 89,8% 10,2% SI Abrogazione delle norme per le nomine ai vertici delle banche pubbliche.
18 e 19 aprile 1993 Partecipazioni Statali 76,9% raggiunto 90,1% 9,9% SI Abrogazione della legge che istituisce il Ministero delle Partecipazioni Statali.
18 e 19 aprile 1993 Leggi Elettorali Senato 77,0% raggiunto 82,7% 17,3% SI Abrogazione della legge elettorale per il Senato per introdurre il sistema maggioritario.
18 e 19 aprile 1993 Ministero Agricoltura 76,9% raggiunto 70,2% 29,8% SI Abrogazione della legge che istituisce il Ministero dell’Agricoltura.
18 e 19 aprile 1993 Ministero Turismo 76,9% raggiunto 82,3% 17,7% SI Abrogazione della legge che istituisce il Ministero del Turismo e Spettacolo.
11 giugno 1995 Rappresentanze Sindacali 1 57,2% raggiunto 49,97% 50,03% NO Liberalizzazione delle rappresentanze sindacali (abolizione del monopolio confederale).
11 giugno 1995 Rappresentanze Sindacali 2 57,2% raggiunto 62,1% 37,9% SI Rappresentanze sindacali nella contrattazione pubblica: modifica dei criteri di rappresentanza in modo che questa vada anche alle organizzazioni di base.
11 giugno 1995 Pubblico Impiego 57,4% raggiunto 64,7% 35,3% SI Contrattazione collettiva nel pubblico impiego: abrogazione della norma sulla rappresentatività per i contratti del pubblico impiego.
11 giugno 1995 Soggiorno Cautelare 57,2% raggiunto 63,7% 36,3% SI Abrogazione della norma sul soggiorno cautelare per gli imputati di reati di mafia.
11 giugno 1995 Privatizzazione RAI 57,4% raggiunto 54,9% 45,1% SI Abrogazione della norma che definisce pubblica la RAI, in modo da avviarne la privatizzazione.
11 giugno 1995 Autorizzazione Commercio 57,2% raggiunto 35,6% 64,4% NO Abrogazione della norma che sottopone ad autorizzazione amministrativa il commercio.
11 giugno 1995 Orario degli Esercizi Commerciali 57,3% raggiunto 37,5% 62,5% NO Abrogazione della norma che impedisce la liberalizzazione degli orari dei negozi.
11 giugno 1995 Contributi Sindacali 57,3% raggiunto 56,2% 43,8% SI Abrogazione della norma che impone la contribuzione sindacale automatica ai lavoratori.
11 giugno 1995 Elettorale Piccoli Comuni 57,4% raggiunto 49,4% 50,6% NO Legge elettorale per i comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti: estensione ai Comuni più grandi dell’elezione diretta del sindaco già prevista per i piccoli.
11 giugno 1995 Concessioni per la Radiodiffusione Televisiva 58,1% raggiunto 43,1% 56,9% NO Abrogazione delle norme che consentono la concentrazione di tre reti televisive.
11 giugno 1995 Interruzioni Pubblicitarie 58,1% raggiunto 44,3% 55,7% NO Abrogazione delle norme che consentono un certo numero di interruzioni pubblicitarie in tv.
11 giugno 1995 Raccolta Pubblicità TV 58,1% raggiunto 43,6% 56,4% NO Modifica del tetto massimo di raccolta pubblicitaria delle televisioni private.
15 giugno 1997 Privatizzazione 30,2% non raggiunto 74,1% 25,9% non valido Abolizione dei poteri speciali riservati al Ministro del Tesoro nelle aziende privatizzate.
15 giugno 1997 Obiezione di Coscienza al Servizio Militare 30,3% non raggiunto 71,7% 28,3% non valido Abolizione dei limiti per essere ammessi al servizio civile in luogo del servizio militare.
15 giugno 1997 Caccia 30,2% non raggiunto 80,9% 19,1% non valido Abolizione della possibilità per il cacciatore di entrate liberamente nel fondo altrui.
15 giugno 1997 Carriere Magistrati 30,2% non raggiunto 83,6% 16,4% non valido Abolizione del sistema di progressione delle carriere dei magistrati
15 giugno 1997 Ordine dei Giornalisti 30,0% non raggiunto 65,5% 34,5% non valido Abolizione dell’Ordine dei giornalisti. Promosso dai Radicali.
15 giugno 1997 Incarichi Extragiudiziali dei Magistrati 30,2% non raggiunto 85,6% 14,4% non valido Abolizione della possibilità per i magistrati di assumere incarichi al di fuori delle loro attività giudiziarie.
15 giugno 1997 Ministero Politiche Agricole 30,1% non raggiunto 66,9% 33,1% non valido Abrogazione della legge che istituisce il Ministero delle Politiche Agricole.
18 aprile 1999 Quota Proporzionale 49,6% non raggiunto 91,5% 8,5% non valido Abolizione della quota proporzionale nelle elezioni della Camera dei Deputati.
21 maggio 2000 Finanziamento Partiti 32,2% non raggiunto 71,1% 28,9% non valido Eliminazione del rimborso spese per consultazioni elettorali e referendarie
21 maggio 2000 Quota Proporzionale 32,4% non raggiunto 82,0% 18,0% non valido Abolizione della quota proporzionale nelle elezioni della Camera dei Deputati
21 maggio 2000 Elezione del CSM 31,9% non raggiunto 70,6% 29,4% non valido Abolizione del voto di lista per l’elezione dei membri togati del CSM.
21 maggio 2000 Separazione Carriere Magistrati 32,0% non raggiunto 69,0% 31,0% non valido Separazione netta della carriera di un magistrato pubblico ministero da quella di un giudice. Promosso da Radicali, SDI e PRI.
21 maggio 2000 Incarichi Extragiudiziali 32,0% non raggiunto 75,2% 24,8% non valido Abolizione della possibilità per i magistrati di assumere incarichi al di fuori delle loro attività giudiziarie.
21 maggio 2000 Licenziamento – Art. 18 32,5% non raggiunto 33,4% 66,6% non valido Abrogazione dell’art.18 dello Statuto dei Lavoratori. Promosso da Radicali, PRI e Forza Italia.
21 maggio 2000 Trattenute Sindacali 32,2% non raggiunto 61,8% 38,2% non valido Abrogazione della possibilità di trattenere dalla busta paga o dalla pensione la quota di adesione volontaria a un sindacato o associazione di categoria attraverso un patronato.
15 giugno 2003 Reintegrazione dei lavoratori 25,5% non raggiunto 86,7% 13,3% non valido Estensione del diritto al reintegro nel posto di lavoro per i dipendenti licenziati senza giusta causa. Promosso da Rifondazione Comunista.
15 giugno 2003 Servitù coattiva di elettrodotto 25,6% non raggiunto 85,6% 14,4% non valido Abrograzione dell’obbligo per i proprietari terrieri di dar passaggio alle condutture elettriche sui loro terreni. Promosso dai Verdi.
12 e 13 giugno 2005 Procreazione medicalmente assistita I 25,4% non raggiunto 88,0% 12,0% non valido Limite alla ricerca clinica e sperimentale sugli embrioni.
12 e 13 giugno 2005 Procreazione medicalmente assistita II 25,5% non raggiunto 88,8% 11,2% non valido Norme sui limiti all’accesso alla procreazione medicalmente assistita.
12 e 13 giugno 2005 Procreazione medicalmente assistita III 25,5% non raggiunto 87,7% 12,3% non valido Norme su finalità, diritti, soggetti coinvolti e limiti all’accesso alla procreazione medicalmente assistita.
12 e 13 giugno 2005 Procreazione medicalmente assistita IV 25,5% non raggiunto 77,4% 22,6% non valido Divieto di fecondazione eterologa.

 

Ott 3, 2008 - Informatica    No Comments

Desktop Multipli per Winzozz

Multi Desktop XPPer chi adora l’inutilissimo sistema di avere UNA DISCARICA di icone nel desktop e si intestardisce ad averle tutte là anche dopo aver acquistato un monitor da 24″ perchè quello da 19″ non era più sufficientemente “performante” per l’infinita collezione, esistono parecchi programmi applicativi.
Ne indico due: uno potente e pratico e l’altro in 3D (per i più sboroni).
Ovviamente FREE, consentono di avere più desktop anche in 3D, sicuramente ispirato dal progetto Beryl, mediante i quali lo spazio si moltiplica consentendo di aumentare il casino che vi piace così tanto!  ;-))

La domanda è la seguente: cosa ve ne fate di tutte quelle icone nel desktop?
Potete lasciare TUTTI i programmi sul menù di Start, e sceglierne DUE categorie:
Quelli di uso frequente (da inserire nel menù di avvio rapido) e frequentissimo (solo quelli sul desktop).

Comunque, per i prepotenti ed i curiosi….

Ecco Desktop 3D Dexpot scaricabile da Downloadtotalmente FREE.
Consente di creare, desktop virtuali multipli per incrementare l’a scrivania fino a 20 volte!
Ogni desktop virtuale è differente ed indipendente dagli altri e potrà essere personalizzato con wallpaper individuali, risoluzioni e icone (o nessuna icona).
Potrete semplicmeente scegliere tra i desktop dalla tray icon, o via hotkey, or anche usando la funzione di automatic desktop slideshow che ruota tutte le scrivanie virtuali.
Inoltre, potrete spostare e copiare finestre da un desktop all’altro, impostare regole per gli spostamenti automatici, copiare o chiudere finestre ed altro ancora. 

Ma anche  Desktop 3D

Desktop 3D
Shock-4Way3D anche lui scaricabile Downloadliberamente.